SOSTITUZIONE

Breve video tutorial per la sostituzione delle molle a gas montate sul portellone posteriore dell’auto.

Prima di operare sulle molle, accertarsi di bloccare il portellone in posizione aperta mediante un’asta che possa sopportarne il peso, oppure fatevi assistere da un’altra persona.

CONSIGLI PER IL PROGETTO

  • Le molle a gas devono essere installate con l’asta rivolta verso il basso quando è chiusa/ compressa.

  • Le molle a gas sono progettate per supportare soltanto i carichi assiali, per prolungarne la vita, si devono evitare spostamenti laterali sia nell’errato movimento del portello come nel posizionamento dei punti fissaggio delle connessioni alla struttura dell’applicazione.

  • Per evitare una eccessiva sollecitazione della struttura della molla come un eccessivo lavoro per le guarnizioni interne, quando possibile, consigliamo di utilizzare un modello di molla di un gruppo superiore in modo da non utilizzare in situazioni normali una molla a gas al limite delle proprie prestazioni.

  • CONSIGLI PER LA MANUTENZIONE

    Nel tempo, l’industria ha realizzato un elevata qualità nella finitura dello stelo. Questo, infatti, è il punto critico del suo corretto funzionamento.

    A questo proposito Vi consigliamo:

  • Evitare che lo stelo, durante il funzionamento, possa sporcarsi con agenti solidi quali colle, vernici, adesivi etc. Durante la manutenzione dei macchinari Vi preghiamo di non utilizzare solventi per la pulizia dello stelo allo scopo di non danneggiare le guarnizioni interne.

  • Proteggere l’asta da colpi, urti, scosse, scintille di archi elettrici o di molature.

  • Non afferrare mai l’asta mediante pinze o morse, senza utilizzare le ganasce protettive in

    piombo, alluminio o rame.

  • Prestare particolare attenzione al calore (80°C temperatura massima consentita).

  • CONDIZIONI DI ESERCIZIO

  • Temperatura d’impiego : da -30 a +80°C.

  • Numero di cicli (andata + ritorno): massimo 6 al minuto.

  • Resistenza sulla base di una prova di 30.000 cicli di lavoro: -15% della forza

  • (i risultati reali variano in base alla lunghezza della corsa ed al valore nominale della forza).

    MAGAZZINAGGIO PRIMA DELL’USO

    Le molle a gas possono essere conservate in posizione orizzontale ad una temperatura ambiente approssimativa di 20°C per 3 mesi. Per periodi di conservazione superiori, le molle devono essere posizionate verticalmente con l’asta rivolta verso il basso.

    Raramente le molle a gas necessitano di una leggera forza aggiuntiva durante i primi cicli di funzionamento per permettere la corretta lubrificazione delle parti interne.

    ROTTAMAZIONE

    Le molle a gas sono caricate con azoto puro. L’azoto è un gas inerte, non incendiabile, non esplode e non è tossico tuttavia la pressione interna può variare da 20 a 250 Kg. di conseguenza le molle devono essere depressurizzate prima della loro rottamazione e riciclaggio.

    Per motivi di sicurezza, consigliamo di applicare la seguente procedura :

  • stringere leggermente il cilindro in una morsa

  • spaccare il cilindro in modo trasversale in uno spazio tra 30 e 35 mm dall’estremità del cilindro (lato accessorio).

  • PER QUESTA OPERAZIONE:

    1. Indossare gli occhiali di protezione

    2. Utilizzare una sega a mano per metalli

    3. Durante la fase di taglio, coprire la lama della sega con uno straccio e smettere di segare non

    appena si percepisce un fischio. La fuoriuscita del gas sarà completa quando l’asta potrà essere

    manovrata facilmente a mano.

    PROTEZIONE DELL’AMBIENTE

  • II gas (azoto) contenuto nella molla è un componente neutro dell’atmosfera terrestre. La sua

    dispersione all’aria aperta non rappresenta dunque alcun pericolo chimico.

  • Gli altri costituenti (tranne l’olio) sono principalmente degli acciai. Lo smaltimento di questi componenti è quindi assimilabile al riciclaggio dell’acciaio.

  • L’olio contenuto nella molla non deve essere, per nessuna ragione, scaricato nell’ambiente o bruciato, ma consegnato ad appositi centri di raccolta e rigenerazione.

  •  

    Le molle a gas Sonas sono realizzate per soddisfare le esigenze specifiche della clientela, sono sottoposte a test di qualità. L’utente rimane l’unico responsabile per il corretto montaggio e della corretta molla scelta per realizzare il lavoro necessario. Prodotti difettosi o non idonei a svolgere il lavoro richiesto non devono essere montati e non devono essere utilizzati.

    Sonas S.r.l. esclude proprie responsabilità riguardanti la sicurezza e la funzionalità del prodotto finale realizzato da terzi.